Tuesday, September 6, 2011

BBC History Italia 201109


Gliarcheologi si sono trovati faccia a faccia con quello che pu� essere definito uno dei pi� oscuri misteri del mondo classico. Gli scavi, eseguiti nella citt� di Vergina, hanno portato alla luce tre possibili vittime di una faida che port� allo sterminio della famiglia di Alessandro Magno. La scoperta - fatta da archeologi dell'universit� Aristotele di Salonicco, in Grecia - sta portando alla ribalta uno degli intrighi pi� malvagi e sanguinosi della storia umana. In meno di mezzo secolo, a partire dal 336 a.C, diciassette membri della famiglia di Alessandro Magno furono assassinati da altri componenti della stessa famiglia o da ex compagni d'arme di Alessandro. Tra gli assassini, o mandanti degli omicidi, vi furono anche la madre del grande conquistatore e il cognato. Gli scavi compiuti nel luogo di provenienza della famiglia reale macedone, la citt� di Aigai (la moderna Vergina, nel nord della Grecia), hanno portato alla luce i resti di tre corpi cremati, incluso quello di un giovinetto che potrebbe essere Eracle, il primogenito illegittimo di Alessandro. Ma l'identit� degli altri due personaggi, uno dei quali � una bambina la cui et� � stata stimata dai tre ai sette anni, resta un totale mistero (e la loro scoperta potrebbe allungare ulteriormente la lista di coloro che furono assassinati nel corso della faida familiare).