Friday, July 22, 2011

VOLARE Mensile di Aviazione 2011-07


Se non fosse per i morti, qualche migliaio di soldati e alcune centinaia di civili libici, c per i profuglii che giungono in Tiuiisia e in ltalia, ia guerra di Libia sembrerebbe un film comico, anzi, una fantozziana boiata pazzesca. Un'operazione aerea prolungata ma poco e�icace e soprattutto 1'inadeguatezza delle milizie ribelli hanno reso il conflitto contro le tnippe di Gheddafi un'impresa titanica per compiere la quale 1'Alleanza Atlantica si � data altri trc mesi, fino a fine settembre, sempre che non siano necessari ulteriori rinvii. Hstensioni che non impediscono per� alla Nato di perdere pezzi per strada. Nessuno ha risposto alla richiesta del segretario generale, Anders Fogli Rasmussen, di aumentare lo sforzo bellico e anzi la Svezia ha ridotto i suoi Gripen a cinque, la Norvegia ha annunciato per fine giugno il ritiro dei suoi sei F 16 e il Belgio valuta eccessiva la spesa di circa 17 milioni di euro a trimestre per 1'impiego dei suoi sei Falcon. Se a questo si uniscono le tensioni tra Casa Bianca c Congresso sulla continuazione deU'impegno statunitense e le perplessita franco-britanniche circa 1'esito dello sforzo bellico, 1'Itafia vede ingigantito il proprio ruolo militare.